>>>Ripartono i cantieri di Schmack Biogas dopo il lockdown
Ripartono i cantieri di Schmack Biogas dopo il lockdown2020-08-05T17:21:55+00:00

Ripartono i cantieri di Schmack Biogas dopo il lockdown

Scarica il comunicato stampa (PDF)

Riapre il cantiere a Xiromero, per il primo impianto in Grecia, e ne parte uno nuovo in Italia, a San Pietro in Gu

Bolzano, 5 agosto 2020. Nelle scorse settimane sono ripartite le attività di costruzione di nuovi impianti a biogas, dopo la sosta forzata dovuta al lockdown. I primi due cantieri a riaprire si trovano a Xiromero (Grecia) e San Pietro in Gu (PD).

Veniamo da un periodo difficile per tutti, ed anche noi abbiamo combattuto con le paure e le incertezze di questi mesi, portate da questa pandemia che ci ha sorpreso, ma che ha tirato fuori il meglio di noi. Schmack Biogas non si è mai fermata del tutto, nemmeno durante il lockdown, per garantire il mantenimento in perfetto funzionamento delle centrali a cui forniamo assistenza. Ma i cantieri per la realizzazione di nuovi impianti si sono dovuti fermare, com’era giusto che fosse.

Oggi finalmente possiamo festeggiare la ripartenza: nel pieno rispetto delle precauzioni anti-Covid 19 suggerite dalle autorità, si torna a costruire.

Lo scorso 6 luglio sono ricominciate le operazioni di attrezzaggio per la prima centrale realizzata da Schmack Biogas in Grecia. I lavori per l’impianto COCCUS® Titan 500 a Xiromero erano stati interrotti nello scorso mese di marzo. Cuore della centrale da 500 kW, che sarà alimentata con deiezioni suine, bovine e avicole, da siero di latte e da scarti della coltura del mais, sarà l’innovativo fermentatore COCCUS® 5500, coi suoi 4 agitatori REMEX®, in grado di garantire uniformità di miscelazione in tutto il digestore.

Il 27 luglio è invece partito il primo cantiere post-lockdown in Italia, a San Pietro in Gu (PD), per un impianto COCCUS® Mini 100. L’inizio dei lavori era previsto in primavera, ma la pandemia ha fatto slittare l’avvio in estate.

L’obiettivo è quello di recuperare almeno in parte il tempo perduto, per riuscire ad effettuare – per entrambi gli impianti – la prima immissione in rete di energia elettrica entro la fine del 2020.

Per saperne di più

Mauro Mazzio
Schmack Biogas Srl
via Galileo Galilei 2/E
39100 Bolzano
Tel. +39 0471 1955000
Fax +39 0471 1955010
Invia mail